Giro d’Italia (2.UWT), Stage 13: tris di Arnaud Démare a Cuneo

Cuneo

Arnaud Démare (@La Presse)

A Cuneo vince la maglia ciclamino Arnaud Démare che non lascia scampo ai suoi avversari. Si ritira Romain Bardet

Cuneo
Juan Pedro Lopez (@La Presse)

Dopo le vittorie di Messina Scalea il transalpino Arnaud Démare (Groupama – FDJ) sfreccia sull’arrivo della tredicesima tappa del Giro d’Italia (2.UWT); a Cuneo il 30enne di Beauvais vince lo sprint battendo il tedesco Phil Bauhaus (Team Bahrain – Victorious) e Mark Cavendish (Quick – Step Alpha Vinyl Team) rafforzando, ancora una volta, la leadership nella classifica a punti contraddistinta dalla Maglia Ciclamino.

Qualcuno, tra gli esperti del settore, aveva pronosticato una tappa di difficile interpretazione con i velocisti che avrebbero potuto staccarsi già dopo pochi chilometri lungo l’unica salita di giornata il Colle di Nava; non succede nulla di tutto ciò con il gruppo che tranquillamente da il via libera ad un drappello di uomini che vanno a formare la fuga composta dal solito Filippo Tagliani (Drone Hopper – Androni Giocattoli), Julius Van Den Berg (EF Education – EasyPost), Mirco Maestri (EOLO – Kometa Cycling Team), Nicolas Prodhomme (AG2R Citroën Team) e Pascal Eenkhoorn (Team Jumbo – Visma).

Appena la strada sale arriva il colpo di scena dell’intera giornata con Romain Bardet (Team DSM) che prima si sfila dal gruppo per salire successivamente in ammiraglia per problemi fisici; un vero peccato per il francese, costretto al ritiro, che fin qui era stato grande protagonista della Corsa Rosa. L’azzurro Tagliani si mette in mostra transitando per primo al traguardo volante di Pieve di Teco e sul Colle della Nava mentre a San Michele di Mondovì, secondo e ultimo sprint di giornata, cede il passo a Van Den Berg.

Entrano in azione le squadre dei velocisti che però hanno tanto da sudare per riprendere la testa della corsa che tuttavia deve alzare bandiera bianca in vista degli ultimi 2000 metri; a lanciare sono gli uomini della Maglia Ciclamino che non lascia scampo ai suoi avversari in quel di CuneoJuan Pedro Lopez (Trek – Segafredo) passa una giornata tranquilla e mantiene senza problemi la Maglia Rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: