Giro d’Italia (2.UWT), Stage 18: Dries De Bondt beffa il gruppo a Treviso

Dries De Bondt

Dries De Bondt (@LaPresse)

Dries De Bondt vince la diciottesima tappa del Giro d’Italia mettendo nel sacco le ruote veloci del gruppo che non riescono a chiudere sulla fuga

Richard Carapaz (@LaPresse)

Doveva essere una tappa ad appannaggio delle ruote veloci che avevano sofferto tanto dopo due frazioni di alta montagna e la frazione di oggi con arrivo a Treviso era l’ultima occasione; a vincere la 18esima tappa del Giro d’Italia (2.UWT), invece, è il belga dell’Alpecin – Fenix Dries De Bondt porta a casa la prima vittoria in un grande giro.

La tappa non presenta grandissime difficoltà altimetriche e a comporre la fuga di giornata sono lo stesso De Bondt, Edoardo Affini (Team Jumbo – Visma), Davide Gabburo (Bardiani CSF – Faizanè) e Magnus Cort (EF Education – Easypost) che in un primo momento hanno il via libera del plotone.

Grandissimo pubblico presente sulle dure rampe di Cà del Poggio dove inizia il tira e molla tra gruppo e testa della corsa che mantiene ancora un vantaggio di circa 2’30”; a 25 km dall’arrivo in testa al gruppo inizia a menare la Cofidis ma la situazione cambia poco con il quartetto al comando che mantiene un vantaggio superiore di poco al minuto all’interno del circuito cittadino di Treviso.

Per le ruote veloci del gruppo la situazione diventa critica a 5000 metri dall’arrivo con la sensazione, concreta, che la fuga possa arrivare indenne sulla linea del traguardo. L’ex campione di Belgio batte in volata Affini e Cort Nielsen. Richard Carapaz (INEOS Grenadiers) mantiene senza problemi la maglia rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: