Giro d’Italia 🇮🇹 (2.UWT), Stage 12: Cesenatico – Cesenatico ⭐⭐⭐⭐

La dodicesima tappa ricalca il percorso della Nove Colli. Poca pianura e tanta salita.

Una tappa che potrebbe riservare tante sorprese e tanto spettacolo; la dodicesima frazione del Giro d’Italia 🇮🇹 (2.UWT) prevede, fatta eccezione di primi 25 km, il percorso della “Nove Colli”.

Arrivati a Forlimpopoli si sale verso Bertinoro (2400 metri al 5,6%) seguito immediatamente dal Polenta (2,5 km al 4,2%).

Il disegno della tappa non dà respiro al plotone che al km 55 si riprende a salire verso San Matteo (3,9 km al 6,3%) e il muro di Pieve di Rivoschio (800 metri all’8,2%).

Ripida discesa verso Linaro dove si approccia il primo GPM di giornata il 4°CAT. Ciola (6,3 km al 6,5% con il primi 3300 metri all’8,3%). Allo scollinamento si scende verso Mercato Saraceno dove inizia la salita verso il 3° CAT. di Monte Barbotto (4,6 km all’8,1%).

Qui il gruppo può respirare un pò con 16 km di discesa prima di salire verso Monte Tiffi (1900 metri all’8%) che precede il GPM di 3° CAT. di Perticara (7,6 km al 5,1%). A Novafeltria è posto il primo sprint di giornata.

Si sale verso Madonna di Pugliano (9,1 km al 5,9%), GPM di 3°CAT., preceduto da un tratto di 3,3 km verso Maiolo al 9,8%.

Le salite non finiscono qui perchè al km 151 si scalerà il Passo delle Siepi (4,7 km al 4,5%) e l’ultimo GPM di 4° CAT. il San Giovanni in Galilea (4,7 km al 5,6%).

A Savignano sul Rubicone sprint con abbuoni prima dell’arrivo a Cesenatico; una tappa davvero impegnativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: