Giro d’Italia 🇮🇹 (2.UWT), Stage 20: il Municipio di Briancon nega il passaggio della corsa. RCS corre ai ripari.

Il meteo prima e il diniego della municipalità di Briancon oggi. Ecco come cambia la ventesima tappa del Giro d’Italia.

A causa delle nuove disposizioni il municipio di Briançon ha vietato il passaggio che avrebbe portato i ciclisti a Izoard. La 20esima tappa, in programma sabato 24 ottobre, non potrà avere luogo.

Il Giro d’Italia 2020 sarà costretto a cambiare percorso a causa delle nuove misure anti-covid. La tappa numero 20, la Alba-Sestrière con sconfinamento in Francia prevista per sabato 24 ottobre, è stata annullata, con un inevitabile cambio di percorso.

Già il maltempo aveva messo in dubbio il ”tappone” che include il passaggio in cima al Colle dell’Agnello, a quota 2744 metri, e Izoard.

Le previsioni meteo sono passate in secondo piano, infatti, il municipio di Briançon ha vietato il passaggio della corsa a causa dell’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di coronavirus. Le nuove disposizioni vietano gli assembramenti di più di 6 persone sul suolo pubblico.

La conferma della tappa annullata è arrivata anche con un post sui canali social del municipio: “A causa dell’emergenza sanitaria e del decreto numero 2020 -1262 del 16 ottobre 2020 che vieta i raggruppamenti di più di sei persone sulla strada pubblica, il passaggio del Giro d’Italia nel territorio del Brianzonese non potrà avere luogo”.

Mauro Vegni, durate Il Processo alla Tappa condotto da Alessandra De Stefano, conferma i rumors annunciando il nuovo percorso della tappa che prevede tre passaggi sul Sestriere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: