Giro d’Italia 🇮🇹 (2.UWT), Stage 6: Castrovillari – Matera ⭐⭐

Arrivo insidioso a Matera con con un tratto impegnativo di 700 metri con una pendenza media del 6,3% ma con punte del 10%. Volata tutt’altro che scontata.

Il Giro d’Italia 🇮🇹 (2.UWT) continua la sua risalita dello stivale e la sesta frazione prevede un percorso di 188 km con partenza da Castrovillari e arrivo a Matera.

2821 metri di dislivello dicono tutto su quello che il gruppo incontrerà lungo la sua strada. Subito dopo il via si sale verso il Valico di Campotenese (11,6 km al 4,8%) seguito dalla salita che porta alla Madonna del Carmine (1600 metri al 5,8%).

Lunga discesa per arrivare a Viagellano dove si riprende a salire verso la Cantoniera della Croce Pantana (15 km al 3,8%).

Si arriva così al primo sprint di giornata a San Severino Lucano dove finalmente la strada inizia a scendere verso un lungo tratto di pianura.

Al km 134 il secondo sprint con abbuoni posto a Craco – Peschiera e qui in gruppo inizieranno i primi movimenti per prendere in testa l’imbocco che porta all’unico GPM in programma.

Galleria Millotta è una salita di circa 4700 metri al 6,9% che potrebbe fare saltare qualche velocista.

A circa 10 km dall’arrivo la strada inizia a salire verso Matera con un tratto impegnativo di 700 metri con una pendenza media del 6,3% ma con punte del 10%.

A cavallo dell’arco dell’ultimo chilometro due curve verso sinistra per immettere nel rettilineo finale lungo 800 m tutto in leggera salita.

Arrivo che si adatta benissimo alle caratteristiche di Peter Sagan 🇸🇰, Diego Ulissi 🇮🇹 e Michael Matthews 🇦🇺.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: