Le Tour de France ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท (2.UWT), Stage 4: Primoz Roglic ๐Ÿ‡ธ๐Ÿ‡ฎ si aggiudica il primo arrivo in salita.

Vera bagarre solo negli ultimi 3000 metri con una grande trenate di Wout Van Aert che spiana la strada al suo capitano Primoz Roglic che non fallisce l’appuntamento con la vittoria di tappa.

Primoz Roglic ๐Ÿ‡ธ๐Ÿ‡ฎ (Team Jumbo – Visma) vince il primo arrivo in salita di questa edizione del Tour de France ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท (2.UWT), con arrivo ad Orciรฉres Merlette, in una volta senza storia su Tadej Pogacar ๐Ÿ‡ธ๐Ÿ‡ฎ (UAE Team Emirates) e Guillaume Martin ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท (Cofidis, Solutions Credits). Julian Alaphilippe ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท (Deceuninck – Quick Step) si piazza quinto ma conserva la maglia gialla.

Fuga di giornata che si forma appena dopo pochi chilometri e vede protagonisti Tiesj Benoot ๐Ÿ‡ง๐Ÿ‡ช (Team Sunweb), Nils Politt ๐Ÿ‡ฉ๐Ÿ‡ช e Krists Neilands ๐Ÿ‡ฑ๐Ÿ‡ป (Israel Start-Up Nation), Quentin Pacher ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท (B&B Hotels-Vital Concept p/b KTM), Mathieu Burgaudeau ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท (Team Total Direct Energie) e Alexis Vuillermoz ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท (Ag2r La Mondiale); vantaggio massimo di circa 4’40”.

A Veynes sprint vero valevole per la maglia verde con Sam Bennett ๐Ÿ‡ฎ๐Ÿ‡ช che si piazza meglio di Peter Sagan ๐Ÿ‡ธ๐Ÿ‡ฐ (BORA – hansgrohe); l’irlandese arriva a quota 83 punti affiancando il tre volte campione del mondo che per piazzamenti conserva la maglia.

Il ritmo รจ regolare con la Deceuninck che piano piano si avvicina alla fuga bnella quale prende il largo Neilands. Ai piedi della salita finale il gruppo torna compatto fino ai meno 5000 metri dal traguardo quando รจ Pierre Rolland ๐Ÿ‡ซ๐Ÿ‡ท a scattare ma la sua azione viene annullata dagli uomini della Mitchelton – Scott e del Team Jumbo Visma.

Negli ultimi 3 km sale in cattedra uno strepitoso Wout Van Aert ๐Ÿ‡ง๐Ÿ‡ช che screma il gruppo principale; azione fantastica del belga ex campione del mondo di ciclocross e vincitore quest’anno delle Strade Bianche e soprattutto della Milano – Sanremo.

Si arriva cosi all’ultimo km con i big che si studiano fin quando il primo a muoversi รจ Martin sul quale rientra con due pedalata Roglic; il ciclista sloveno lancia una volata di grande potenza e si aggiudica la frazione confermando l’ottimo stato di forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: