Coppi&Bartali (2.1), Stage 4: Van der Poel è puro spettacolo

Van der Poel

Mathieu Van der Poel (@Photo News)

Attacca, riprende la fuga, viene ripreso e vince allo sprint. Mathieu Van der Poel è tutto il ciclismo in un solo grandissimo atleta

Mathieu Van der Poel (Alpecin – Fenix) è sempre protagonista in ogni gara a cui prende parte e protagonista assoluto in questa edizione della Settimana Internazionale Coppi&Bartali (2.1); il campione neerlandese si aggiudica la quarta frazione della piccola corsa a tappe italiana battendo sul traguardo di Montecatini il britannico Ethan Hayter (INEOS Grenadiers) e il belga Rémy Mertz (Bingoal Pauwels Sauces WB).

Fuga di giornata composta da  Luc WirtgenAndrea Garosio (Biesse – Carrera), Andrea Piras (Beltrami TSA Tre Colli), Samuele Rivi (Eolo – Kometa Cycling Team), Paul Wright (MGK Vis Colors for Peace VTM) ed Emil Dima (Giotti Victoria Savini Due) che rapidamente riescono ad mettere tra loro e il gruppo un vantaggio di poco superiore ai tre minuti.

Alpecin – Fenix molto attiva che in un primo momento cerca di andare a chiudere sulla testa della corsa fino a quando è lo stesso Van der Poel a muoversi in prima persona andando a riprendere la fuga. L’olandese attacca nuovamente ma deve arrendersi sull’ultimo passaggio sulla salita di Vico con il gruppo che lo va a riprendere.

Si muovono Mauro Schmid (Quick – Step Alpha Vinyl Team) e Nicola Conci (Nazionale Italiana) ma l’azione dei due ha breve durata con la INEOS che cerca di apparecchiare la volata giusta per Hayter che però non ha fatto i conti con Van der Poel che allo sprint vince la frazione e successivamente ai microfoni commenta così la vittoria di oggi: “E’ così che mi piace correre”.

Eddie Dunbar conserva senza problemi la leadership della classifica generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: