La Flèche Wallonne 🇧🇪 (1.UWT), One Day Race: Charleroi – Mur de Huy

La corsa belga si deciderà sul Mur de Huy, strappo micidiale con una pendenza media del 9,5% e una pendenza massima del 18%.

 

Mur de Huy
Mur de Huy

Secondo appuntamento con le classiche delle Ardenne con la Fléche Wallonne 🇧🇪 (1.UWT), che come di consueto, si svolge tra l’Amstel Gold Race e la Liège – Bastogne – Liège; 193,6 km con un dislivello totale di 3050 metri; partenza da Charleroi e arrivo sul Mur de Huy.

Il campione uscente dell’edizione del 2020 Marc Hirschi 🇨🇭 potrebbe non essere al via a causa di una positività al Covid -19 all’interno dell’UAE Team Emirates; presenti Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick Step) vincitore delle edizioni 2018 e 2019, Alejandro Valverde 🇪🇸 (Movistar Team) che con 5 successi detiene il record di vittorie della corsa belga e Maximilian Schachmann 🇩🇪 (BORA – hansgrohe).

Da tenere sott’occhio Michael Woods 🇨🇦 (Israel Start – Up Nation), la corrazzata INEOS Grenadiers con la presenza di Thomas Pidcock 🇬🇧, Michal Kwiatkowski 🇵🇱, Adam Yates 🇬🇧, Richard Carapaz 🇪🇨 e l’ultimo vincitore del Giro d’Italia Tao Geoghegan Hart 🇬🇧, Bauke Mollema 🇳🇱 (Trek – Segafredo) e Jakob Fuglsang 🇩🇰 (Astana -Premier Tech).

IL PERCORSO. Prima parte di corsa che prevede il passaggio sulla Côte d’Yvoir (2100 metri al 5,8%), la Côte de Thon (1100 metri la 6,4%), la Côte de Gryonne (2100 metri la 4,7%), la Côte de Haut – Bois (1000 metri all’8,6%) e la Côte de Gives (1400 metri la 7,2%). Al km 122 si entra nel circuito finale con gli ormai classici passaggi sulla Côte d’Ereffe (2100 metri al  5,5%), la Côte du chemin des Gueses (1800 metri al 6,1%) e infine il passaggio sul Mur de Huy (1300 metri al 9,3%).

 

MATERIALE TECNICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: