Giro d’Italia 🇮🇹 (2.UWT), Stage 17: Canazei – Sega di Ala ⭐⭐⭐⭐

Una tappa dove il Sega di Ala potrebbe fare danni ma attenzione al Passo San Valentino, duro, e alla sua discesa tecnica e impegnativa

Stage 17 Canazei - Sega di Ala
Stage 17 Canazei – Sega di Ala

Dopo l’arrivo sul Monte Zoncolan, quello di ieri a Cortina d’Ampezzo, la diciassettesima tappa del Giro d’Italia 🇮🇹 (2.UWT) propone l’arrivo ai 1246 metri di Sega di Ala, 193 km e 3400 metri di dislivello.

Partenza da Canazei, in discesa, fino a Sover dove inizia la prima salita di giornata il Sveseri (2,9 km al 9,3%) con la parte centrale di 1500 metri che presenta una pendenza media dell’11,3%. La corsa affronta in sequenza la Val di Fassa, la Val di Fiemme e l’altopiano di Pinè; a Trento e a Mori i due traguardi volanti di giornata prima del secondo GPM il Passo San Valentino (14,8 km al 7,8%) una salita molto lunga e un tratto, subito dopo l’inizio dell’ascesa, di circa 9 km con ben 17 tornanti alla pendenza media del 9%.

Passo San Valentino ottimo terreno per attacchi alla maglia rosa ma anche la discesa di presta ad azioni importanti; 7 km di pianura per arrivare ad Ala dove inizia la salita finale che porta a Sega di Ala. Salita finale di circa 11 km. I primi 9,5 km sono praticamente sempre sopra il 10% con punte prolungate attorno al 15% (max 17/18%). Dopo gli ultimi tornanti si entra nell’altopiano del Passo Fittanze dove le pendenze si addolciscono fino alla linea di arrivo.

 

MATERIALE TECNICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: