Giro d’Italia (2.UWT), Stage 7: Diamante – Potenza

Diamante

Altimetria Stage 6

Frazione impegnativa la Diamante – Potenza di 196 km, 4510 metri di dislivello e ben 4 GPM. Tappa assolutamente insidiosa

Planimetria Stage 7

Settima tappa del Giro d’Italia (2.UWT) con una frazione impegnativa di 196 km e ben 4510 metri di dislivello e ben 4 GPM; una tappa che concederà al gruppo poca pianura con partenza da Diamante e arrivo a Potenza.

Subito dopo la partenza da Diamante il gruppo ritornerà verso Scalea dove la strada inizia a salire verso lo svincolo di Praia a Mare. Continui saliscendi fino a Maratea dove inizia la prima salita della giornata il Passo della Colla (9,3 km al 5,4% e una pendenza massima del 12%); dopo la discesa si risale verso Lauria dove inizia la lunga salita verso Monte Sirino (24,4 km al 3,8%) che nella sua parte centrale presenta 3 km con una pendenza media dell’8,2%).

Dopo la discesa piccolo tratto in pianura che dirigerà il plotone al Bivio per Viggiano dove inizia una breve salita verso il primo traguardo volante di Viggiano (4300 metri al 6,7%); brevissima discesa e si risale verso Montagna Grande di Viggiano (6,6 al 9,1%) la salita più dura della giornata.

Finale altrettanto impegnativo con il Passo della Sellata (7,8 km al 5,9%), il primo passaggio da Potenza (1900 metri al 5,4%); ultimi chilometri interamente in città con la strada che sale con pendenze elevate per ridiscendere lungo viali ampi e ben pavimentati. A 2 km dall’arrivo una breve galleria porta ai viali che conducono all’arrivo e gli ultimi 350 metri all’8% con punta massima del 13%.

 

MATERIALE TECNICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: