Tour de France 🇫🇷 (2.UWT), Stage 16: vittoria in solitaria di Patrick Konrad

Konrad

Patrick Konrad (ASO Charly Lopez)

Konrad vince in solitaria a Saint Gaudens; il campione austriaco su strada si regala la prima vittoria in carriera al Tour

Colbrelli vince la volata per il secondo posto (ASO Charly Lopez)

Patrick Konrad 🇦🇹 (BORA – hansgrohe) vince la sedicesima tappa del Tour de France 🇫🇷 (2.UWT) al termine di una giornata che l’ha visto protagonista nella fuga di giornata; nulla da fare per Sonny Colbrelli 🇮🇹 (Bahrain – Victorious) e Michael Matthews 🇦🇺 (Team Bike Exchange) che completano il podio di giornata.

Inizio di corsa molto vivace con diverse azioni e con la maglia gialla Tadej Pogacar 🇸🇮 (UAE Team Emirates) che in prima persona, e senza motivo, annulla l’attacco di Miguel Angel Lopez 🇨🇴 (Movistar Team) che per trovarlo in classifica generale devi usare il tasto “search”.

La fuga giusta si forma poco prima del traguardo volante di Vic d ‘Osut ed è composta da Jan Bakelants 🇧🇪 e Lorenzo Rota 🇮🇹 (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux), Fabien Doubey 🇫🇷 (Team Total Energies), Christopher Juul – Jensen 🇩🇰 e Matthews, David Gaudu 🇫🇷 (Groupama – FDJ), Konrad, Franck Bonnamour 🇫🇷 (B&B Hotels p/b KTM), Colbrelli e Fred Wright 🇬🇧, Alex Aranburu 🇪🇸 (Astana – Premier Tech), Toms Skujins 🇱🇻 (Trek – Segafredo), Benoit Cosnefroy 🇫🇷 (AG2R Citroën Team) e Pierre Luc Perichon 🇫🇷 (Cofidis, Solutions Crédits).

Il belga Bakelants passa per primo al traguardo volante; interessante statistica che vede in Matthews come il ciclista che ha collezionato più punti negli sprint intermedi. 141 punti per l’australiano.

Sul Col de la Core a transitare per primo è l’austriaco ma il 29enne della BORA fa la differenza sul Portet – d’Aspet dove scollina con 20” su uno strepitoso Colbrelli e Gaudu. Il vantaggio continua a salire anche dopo l’ultima difficoltà di giornata la Côte d’Aspret – Sarrat prima di presentarsi in solitaria sull’arrivo di Saint Gaudens.

Il gruppo procede con il pilota automatico fino all’ultimo GPM quando ad attaccare sono Guillaume Martin 🇫🇷 e Wout van Aert 🇧🇪 (Team Jumbo – Visma); attacco che dura poco ma che seleziona il gruppo con i migliori che tuttavia restano in testa con Pogacar che difende, senza problemi, la leadership della corsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: