Tour de France 🇫🇷 (2.UWT), Stage 7: impresa di Mohoric. Van der Poel e van Aert sempre protagonisti. Nibali vivo, crolla Roglic

Matej Mohoric

Matej Mohoric (ASO Pauline Ballet)

Una tappa che sembra una classica vinta da Matej Mohoric. Nibali in fuga e sempre più solo in Trek. Nulla da fare per l’incerottato Roglic

Vincenzo Nibali nella fuga di giornata

Una tappa lunghissima, 249 km, una fuga con nomi importanti e di qualità e la vittoria di un grandissimo Matej Mohoric 🇸🇮 (Bahrain – Victorious) che si aggiudica la settima frazione del Tour de France 🇫🇷 (2.UWT) con arrivo a Le Creusot.

Tappa caratterizzata nella prima ora ad una velocità media sopra i 51 Km/h nella quale prende forma una super fuga composta da 29 uomini: Kasper Asgreen 🇩🇰 e Mark Cavendish 🇬🇧 (Deceuninck – Quick Step), Vincenzo Nibali 🇮🇹, Jasper Stuyven 🇧🇪 e Toms Skujiņš 🇱🇻 (Trek – Segafredo), Søren Kragh Andersen 🇩🇰(Team DSM), Ruben Guerreiro 🇵🇹 e Magnus Cort Nielsen 🇩🇰 (EF Education – Nippo), Matej Mohorič, Jan Bakelants 🇧🇪 e Boy Van Poppel 🇳🇱 (Intermarchè – Wanty – Gobert Matèriaux), Xandro Meurisse 🇧🇪 e Petr Vakoč 🇨🇿 e la maglia gialla Mathieu Van der Poel 🇳🇱 (Alpecin – Fenix), Franck Bonnamour 🇫🇷 (B&B Hotels p/b KTM), Hugo Houle 🇨🇦(Astana – Premier Tech), Simon Yates 🇬🇧 (Team Bike Exchange), Philippe Gilbert 🇧🇪, Brent Van Moer 🇧🇪 e Harry Sweeny 🇦🇺 (Lotto – Soudal), Dylan van Baarle 🇬🇧(INEOS Grenadiers), Dorian Godon 🇫🇷 (AG2R Citroën Team), Christophe Laporte 🇫🇷(Cofidis, Solutions Crédits), Victor Campenaerts 🇧🇪 (Team Qhubeka ASSOS), Patrick Konrad 🇦🇹 (BORA – hansgrohe), Imanol Erviti 🇪🇸 (Movistar Team), Wout van Aert 🇧🇪 e Mike Teunissen 🇳🇱 (Team Jumbo – Visma).

Vantaggio dei fuggitivi che arriva a toccare i 7 minuti e sprint di Saint Benin d’Azy vinto dalla maglia verde Cavendish; la situazione cambia con i primi GPM dove a muoversi è il solito Mohoric che a fine tappa salirà sul podio per andare ad indossare la maglia a pois. Selezione naturale sia in testa alla corsa che in gruppo; davanti a sgranare il gruppetto è Nibali mentre dietro il primo a staccarsi è Nairo Quintana 🇨🇴 (Team Arkéa Samsic).

A muoversi con i tempi giusti è il campione di Slovenia e la corsa scoppia definitivamente sul Signal d’Uchon con il gruppo che insegue a più di 5′ e con Primoz Roglic 🇸🇮 che non può fare altro che perdere le ruote del plotone a causa delle numerose escoriazioni che si porta lungo il suo corpo. Mohoric è imprendibile e vince a Le Creusot rifilando 1’20” a Stuyven e 1’40” a Cort Nielsen.

In classifica generale Van der Poel tiene la maglia gialla con un vantaggio di 30″ sull’eterno rivale van Aert; bravissimo Nibali, ancora una volta abbandonato a se stesso e senza alcun aiuto dal team, che risale in sesta piazza proprio dietro alla maglia bianca Tadej Pogacar 🇸🇮 che ha più di 4 minuti di vantaggio sull’incerottato Roglic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: